Pedofilia: allarme polizia postale, 21% ragazzi contatti su web

commissariato ps  articolo pubblicato da  ANSA il giorno 11 maggio 2012

  Indagine 25mila adolescenti;8 su 10 non lo dicono a genitori

Ogni dieci ragazzi che navigano sul web (che ormai sono il 93% degli adolescenti) almeno due sono stati contattati in chat sui social network da potenziali pedofili. E' il dato allarmante presentato dalla Polizia postale al congresso dei pediatri della Sip (Societa' italiana di pediatria), emerso da un'indagine fatta tra 2011 e 2012 con un questionario anonimo consegnato a 25mila studenti delle scuole medie, tra 11 e 14 anni.

E a preoccupare ancora di piu' gli agenti che monitorano i pericoli della rete e' il fatto che, come ha spiegato Marco Cervellini, responsabile relazione esterne della polizia postale, 8 ragazzi su dieci non dicono nulla ai genitori, sostanzialmente per paura ''di non essere capiti, e di ottenere come unico risultato quello di essere privati della connessione a internet''.


vedi articolo originale